Google Translator

L'oratorio della Divina Provvidenza

"Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia e tutto il resto vi sarà dato in sovrappiù" (Mt 6,33)

Non c'è molto da vedere: l'umidità che sfalda i vecchi muri e, al di sopra, la dolcezza di quegli occhi della Vergine e del Bambino [l'autore si riferisce ad un quadro mariano oggi collocato al di sopra del coro posto in chiesa].

Ma quella Memoria sul muro spaccato...

"Questa cappella il mese di febbraio 1678 era dispensa, quale fu convertita in questa forma a causa

 del miracolo del olio oprato qui dalla Divina Provvidenza, mentre, ritrovandosi in tal tempo i poveri religiosi privi affatto d'olio, ne fu quivi ritrovata una brocca piena, creduta provvisione certa della Divina Provvidenza, manda

ta per mano angelica; per mezzo del quale (olio) ha operato Dio molti miracoli a pro e beneficio de' fedeli divoti" (p. A. da Orvieto, 199-200).

La Provvidenza!

Era una parola, fratello, di cui, forse, avevi bisogno. Quando s'era buoni, esisteva la Provvidenza! La mano trafitta di san Francesco ti si pone sulle spalle: - Fiducia! Padre nostro, che sei nei cieli...


(tratto da "Lo Speco di Narni, luogo inedito di San Francesco" di MANCINI, Giulio, 1959)

© Copyright Sacro Speco di San Francesco